Home > News, Società > Renzi: “Teppisti figli di papà”

Renzi: “Teppisti figli di papà”

397055_2584118519133_1139603291_32309327_506760810_nPer farsi un’idea delle cose, ognuno proietta sé stesso nel racconto degli eventi. Il Renzi teppistello figlio di papà, quando descrive i ragazzi che fanno casino a Milano, vede sé stesso. Ed il bello è che ha pure ragione! Infatti la prova di forza a cui ha costretto il Parlamento, ponendo la fiducia sulla legge elettorale, produce una vera devastazione istituzionale. Altro che qualche auto bruciata!

Ciò che invece è successo è un normale scoppio d’ira di ragazze e ragazzi frustrati dall’ennesimo magna magna di una “grande opera”. Frustrazione acuita dalla scelta del giorno dell’inaugurazione dell’evento. Non ditemi che solo il governo non sapeva cos’era il MayDay. Uno scoppio d’ira fomentato da disoccupazione, taglio dei diritti, riduzione dei servizi sociali ed ogni genere di sfruttamento e, parallelamente, riforme che tutelano corrotti e potenti, aumento delle spese militari, crescita dell’ingiustizia sociale ed impunità per i poliziotti rei di gravi reati.

Noi preferiamo le azioni coordinate e pianificate, all’interno di strategie più ampie, ma non possiamo far finta di non vedere che questi scoppi d’ira accomunano i giovani di tutto il mondo, dalla Corea alla Turchia, dall’Europa agli Stati Uniti, perché sono comuni le cause delle nostre frustrazioni.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: