Home > News, Società > L’arma della violenza sessuale

L’arma della violenza sessuale

bacioQuesta foto è stata scattata durante la marcia No Tav del 16 novembre 2013, da Susa a Bussoleno.
Per questo bacio, il segretario generale del sindacato di Polizia (Coisp), Franco Maccari, ha dichiarato di aver denunciato questa ragazza per violenza sessuale e oltraggio a pubblico ufficiale. Ecco l’arroganza delle forze dell’ordine. Si risponde alle provocazioni non violente con tutta la brutale violenza della legge. È magnifico che una norma adottata per tutelare i soggetti deboli venga usata ad arte dalla forza di pubblica sicurezza come intimidazione una manifestante: se non mi sbaglio l’accusa di violenza sessuale può consentire la custodia cautelare in carcere, concretizzando immediatamente il subdolo attacco.
Questi sono quelli a cui Beppe Grillo chiede di schierarsi coi manifestanti, strumentalizzando le scene di alcuni carabinieri, in altri contesti, che si sfilano i caschi. Grillo, questa è la vera faccia del Reparto Mobile. La stessa faccia di scudi e manganelli mostrata ieri a Roma all’interno della università La Sapienza. Purtroppo nessuno prende le distanze da questi modi di agire della forze dell’ordine.
La tensione può solo aumentare.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: