L’arma della violenza sessuale

bacioQuesta foto è stata scattata durante la marcia No Tav del 16 novembre 2013, da Susa a Bussoleno.
Per questo bacio, il segretario generale del sindacato di Polizia (Coisp), Franco Maccari, ha dichiarato di aver denunciato questa ragazza per violenza sessuale e oltraggio a pubblico ufficiale. Ecco l’arroganza delle forze dell’ordine. Si risponde alle provocazioni non violente con tutta la brutale violenza della legge. È magnifico che una norma adottata per tutelare i soggetti deboli venga usata ad arte dalla forza di pubblica sicurezza come intimidazione una manifestante: se non mi sbaglio l’accusa di violenza sessuale può consentire la custodia cautelare in carcere, concretizzando immediatamente il subdolo attacco.
Questi sono quelli a cui Beppe Grillo chiede di schierarsi coi manifestanti, strumentalizzando le scene di alcuni carabinieri, in altri contesti, che si sfilano i caschi. Grillo, questa è la vera faccia del Reparto Mobile. La stessa faccia di scudi e manganelli mostrata ieri a Roma all’interno della università La Sapienza. Purtroppo nessuno prende le distanze da questi modi di agire della forze dell’ordine.
La tensione può solo aumentare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...