Home > News, Società > Spengono le tv pubbliche

Spengono le tv pubbliche

tv_color_barSappiamo tutti molto bene che il controllo dell’informazione è uno dei pilastri portanti del pensiero unico di  matrice neoliberista.  Manipolazione, spettacolarizzazione e svuotamento di contenuti sono prassi consolidate con un’origine lontana. Come la storiella del whisky bevuto da De Gasperi e Churcill durante la visita a Londra del 1953. È “il secondo whisky della sua vita”. Questo commento, certamente vero, dà l’idea di un uomo integro che non beve. Nessuna bugia, ma la verità è un’altra: De Gasperi, da buon trentino, beveva grappa, non whisky. Una piccola manipolazione per propagandare la statura morale del politico democristiano.

Oggi invece si è andati oltre. Oggi un Governo greco ha chiuso l’emittente della televisione pubblica. Non più controllo più o meno stretto, ma oscuramento totale. Il Governo greco attribuisce la responsabilità della decisione alla Troika ed alla politica di tagli imposta dal potere in mano ai banchieri.
Oggi tutta l’informazione (come l’intrattenimento) televisiva e radiofonica di uno Stato europeo è al di fuori del controllo pubblico. La tv greca ubbidisce esclusivamente alle leggi di mercato, inclusi gli interessi dei ricchi proprietari, escludendo del tutto il diritto dei cittadini ad una “libera” informazione. È stato fatto un altro passo per oscurare la coscienza delle persone.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: