Home > News, Società > De iure sola

De iure sola

 

Cominciamo a fare dei distinguo. Le varie sottospecie di neo- e vetero- fascisti, da Forza Nuova a Casapound fino ai Fratellini d’Italia e simili, sono paragonabili alle secrezioni fecali di un Alien e devono tornare da dove vengono e lì devono restare. Ovverosia nelle fogne. Le oscenità che dicono e che scrivono sui muri in questi giorni le hanno sempre dette e scritte e continueranno a farlo urlando da dentro gli scarichi fognari fino a quando non si estingueranno una volta per tutte. Ogni occasione è buona per far capolino da dentro la saittella e cercare visibilità facendo leva sulla bigotteria e sul viscerale e mai sopito razzismo degli autoctoni d’Italia.

Chi è più attento e progressista, invece, spesso si limita a far notare che i diritti degli immigrati sono l’ultimo dei problemi che un governo serio dovrebbe porsi (dov’erano costoro quando si introduceva il reato di clandestinità?), e che ciò si presta a un opera di distrazione verso i problemi reali dei lavoratori che non arrivano a fine mese, dei giovani che non trovano lavoro dopo la laurea e via dicendo. C’è del vero in questo, ma guardando contro luce si vede la filigrana di razzismo. E’ il razzismo che anche inconsapevolmente si annida nell’ipotalamo del progressista che non gli fa vedere che anche gli immigrati sono dei fottutissimi lavoratori. E’ il razzismo che non gli fa vedere che ci sono delle galere che chiamano CIE in cui vengono rinchiusi. Tutto ciò si può superare solo facendo leva sulla solidarietà tra lavoratori, tra precari, tra proletari. Proletari che, per l’appunto, hanno figli, e dare un avvenire ai figli — a pensarci un attimo — è stato quello che ha dato forza alle lotte dei lavoratori per migliaia di anni.

Chiarito tutto ciò, bisogna poi tornare nella realtà. La realtà è che il governo che ci governa non ha nulla di neanche vagamente progressista. E’ un governo reazionario frutto di un accordo ignobile. La ministra per l’integrazione è probabilmente una validissima e stimabilissima persona, ma purtroppo bisogna accettare l’amare realtà: è stata messa lì solo per far bella figura, per cercare di salvare la faccia con i (pochi) elettori un po’ più a sinistra che sono rimasti nel PD. Che probabilità ci sono che questo governo approvi lo ius soli? Che possibilità che abolisca i CIE? Che speranze che faccia un qualsiasi intervento che possa migliorare la vita dei lavoratori (siano essi immigrati o autoctoni)? La confusione mediatica sullo ius soli potrà forse servire a distrarre da altri problemi, ma siate certi che questo governo non metterà mano né agli uni né agli altri.

 

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: