Home > Economia, Società > In medio stat virus

In medio stat virus

Il mito della classe media sta definitivamente morendo.
Le statistiche ci dicono che la metà più povera degli italiani possiede appena il 10% della ricchezza del paese. Il 10% più ricco possiede il 45% della ricchezza. Una vera e propria piramide.
La creazione della classe media è stata un’operazione volta alla creazione di un mercato di acquirenti che da proletari diventano consumatori.
Questa brillante idea risponde a due esigenze delle elite dominanti. La prima, di natura economica, è supportare la crescente produzione industriale, stimolando i consumi “di massa” di prodotti sempre più economici. Ciò è ottenuto dando un minimo di potere d’acquisto ad una fetta della società più ampia della classica borghesia. Questo ci porta alla seconda risposta, che è di tipo politico: l’emancipazione economica fa perdere al proletariato la propria identità ed i propri obiettivi. “Un cane con l’osso in bocca, non solo non morde, ma non abbaia neanche”. Il proletariato viene racchiuso nel contenitore del ceto medio insieme ai negozianti, piccoli imprenditori e padroncini. A questa “massa” di persone viene propinato il sogno che il benessere è ottenuto tramite il consumo, con la famigerata libertà di scelta, pilastro del libero mercato.
Tutto questo sta finendo. L’ascensore sociale (altra illusione propagandistica) è bloccato da tempo, i diritti dei lavoratori si assottigliano e la redistribuzione del reddito è un concetto dimenticato.
Oggi sempre più gente appartenente alla ex classe media avverte la necessità di ripensare la gerarchia dei valori che regolano l’organizzazione della società.
Il nostro auspicio è che coloro che hanno come unico mezzo di sostentamento il salario derivante dalla vendita del proprio lavoro riprendano coscienza di sé.

 

 

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: